C. G. Jung

“Non ho un giudizio definitivo su me stesso e la mia vita. Non vi è nulla di cui mi senta veramente sicuro. Non ho convinzioni definitive, proprio di nulla. So solo che sono venuto al mondo e che esisto […] sul fondamento di qualche cosa che non conosco. Ma nonostante tutte le incertezze, sento una solidità alla base dell’esistenza e una continuità nel mio modo di essere”

C. G. Jung

potrebbe interessarti
“L’uomo ha bisogno delle difficoltà: esse fanno parte…
“La terapia, o l’analisi, non è solo qualcosa…
E’ ciotola del cielo il corpo quando le…